Sabato 25, con George Saunders a Firenze, chiude “ULTRA. Il Festival che non c’è”

24 settembre 2010 alle 8:39 am | Pubblicato su eventi, ultra | 1 commento

Domani, sabato 25 settembre, ospitando in esclusiva a Firenze lo scrittore americano George Saunders, ULTRA-Festival della Letteratura, in effetti, progetto under 35 di scrittori e organizzatori fiorentini, volto a donare per la prima volta una festival letterario alla Città e alla sua provincia, vi saluta e vi dà un arrivederci, chiudendo il suo mini-festival “salvato” e auto-prodotto. Un arrivederci a quando? È difficile dirlo. Ringraziamo chi ha appoggiato il nostro progetto, chi lo ha diffuso sui giornali, sulle radio e altri media, chi ha twittato, bisbigliato, fotocopiato, anche solo balbettato, o persino stracciato, il nostro programma. Ringraziamo i tanti autori e editori che ci hanno sostenuto e hanno creduto nella nostra piccola utopia.

Faremo il possibile affinché si possa riproporre, un giorno, ed anche assieme ad altri soggetti sul territorio, questa nostra isola che non c’è. Un’isola parte di un arcipelago oggi esploso, di festival nazionali resistenti, letterari e non, molti dei quali stanno già chiudendo i battenti o ridimensionando le proprie possibilità. Forme di sosta rispetto ad un mondo culturale e editoriale sempre più confuso con un mercato del fast-and-furious, che poco ha a che fare con la comunità, il dialogo tra le persone, con la lettura nel libro e negli occhi, di scrittori, lettori, artisti o cittadini. E che molto ha a che fare con un solipsismo endemico.

Ritorna così l’interrogativo posto ad esergo del programma
: Cosa rimarrà di noi, autori, organizzatori, artisti trentenni? Quale sarà la nostra progettualità per il futuro di questa nazione della persuasione, volendo citare Saunders, che non ci piace? Il nostro arcipelago, la nostra rete di isole, il nostro network di terre ferme, in un Oceano opaco di dispersione e poca qualità, si sfalderà definitivamente? Ci stiamo rimboccando le maniche da molti anni, ma ora ci mancano persino le maniche.

(Alessandro Raveggi, direzione artistica ULTRA-Festival 2009 e 2010)

1 commento »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

  1. […] Stasera sono andato a sentire cosa aveva da dire George Saunders venuto da Syracuse, NY per incontrare i lettori fiorentini, nell’ambito di ULTRA. Il festival che non c’è. […]


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: