Una nuova recensione (non recensione) per “Dreadlock!”

10 gennaio 2012 alle 3:11 am | Pubblicato su Dreadlock! | Lascia un commento

Massimo Giuliani parla di Dreadlock!, sul suo blog, Tarantula, dicendo cose come questa:

mentre leggi ti trovi a soffrire con questo ragazzo che sceglie (chissà perché: e te lo domandi, perché) di starci dentro fino al collo. Perché Matteo, una laurea da mettere insieme e magari le sue grane da risolvere, sceglie di farsi veicolo di quell’oscuro, muscoloso essere che vigila dai tetti? Perché sì. Perché è giusto. Non c’è nemmeno da domandarlo. Perché quando è lì con con una spalla fasciata e sanguinante, e due cadaveri che si è lasciato alle spalle, e Lorenzo gli domanda “che fai, lasci?”, lui non risponde. Aspira forte dal suo joint e, senza opporre resistenza alla dolorosa mutazione, si lancia ancora una volta nel cielo di Bologna.

e fa anche qualche domanda a Jacopo Nacci, che risponde con cose come questa:

Ma anche quando scrivo di luoghi che non ci sono, credo di partire da luoghi che ci sono, che mi hanno rimandato magari a luoghi che ci sono ma che non ho mai visto se non ritratti o immaginati, luoghi che sono luoghi dello spirito. Pesaro per esempio è piena di questi luoghi. Quando negli anni ‘90 solcavamo il lungomare con auto scappottate pompando gangsta-rap, quella era davvero solo Pesaro?

Lascia un commento »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: