Dreadlock! su Mangialibri

2 gennaio 2012 alle 1:13 pm | Pubblicato su Dreadlock! | Lascia un commento
Tag: , ,


Su Mangialibri, Ilaria Giannini recensisce Dreadlock!, il Novevolt di Jacopo Nacci:

Con uno stile plastico, fumettistico, Jacopo Nacci tratteggia un’opera fondamentale per comprendere i giorni che ci troviamo a vivere: un libro-ostrica che nasconde più livelli di lettura e allo stesso tempo si lascia divorare con gusto […].

Puoi leggere tutta la recensione qui

Annunci

Il Mandarino sul Fatto quotidiano

2 febbraio 2011 alle 4:32 pm | Pubblicato su Il mio cuore è un mandarino acerbo, Novevolt | Lascia un commento
Tag: ,

Nuova recensione per Il mio cuore è un mandarino acerbo, il Novevolt di Alessio Arena. Questa volta sul Fatto quotidiano:

Ti aspetti tanto, e tanto ricevi in cambio. Perché Il mio cuore è un mandarino acerbo ci offre il solito Arena, così carnale e sensuale da turbare il lettore, così passionalmente napoletano da farti chiedere se, in fondo, il vero ragazzo dei bassi napoletani non sia davvero lui, e non i guappi che scorrazzano in tre sul motorino senza casco e ogni tanto sparano qualche colpo di pistola. È lui la vera Napoli? Sesso, sogni, miserie e fantasia? Fatto sta che nel suo secondo romanzo, Arena riesce a mettere insieme Amanda Lear e Nino D’Angelo, Marsiglia e Procida, il carcere e un travestito. E in mezzo tante esperienze di vita, anzi di vitaccia. Sì, è il solito Arena.

continua a leggere sul Fatto

“diffidare dal gioiello di stile”

11 gennaio 2011 alle 7:11 pm | Pubblicato su Il molosso. La leggenda del cane | Lascia un commento
Tag: , ,

Una nuova recensione per Il molosso. La leggenda del cane, di E.F. Carabba. Ne parla la Casa lettrice Malicuvata:

[…] La paura, nei tratti di scrittura più felici e rigogliosi, viene dal disorientamento – molto più potente, forse – che si subisce quando si scopre, con Walter Benjamin, che “ogni documento di cultura” – non solo di cultura postmoderna – “è anche un documento di barbarie”.
Per magia nera – nera d’inchiostro – il documento si può trasformare ora in un famelico molosso, ora anche in uno scrittore, che, nell’ambito di un’angosciante analogia, può proteggere, ma anche assaltare i capisaldi e le convinzioni della propria comunità.
Diffidare, insomma, del gioiello di stile: ci guarda dall’oscurità, non è innocuo.

[clicca qui, per leggere l’intera recensione]

“per amore, solo per amore”

8 gennaio 2011 alle 3:19 pm | Pubblicato su Il mio cuore è un mandarino acerbo, Segnalazioni | Lascia un commento
Tag: , , ,

Nuova recensione per il Novevolt di Alessio Arena – Il mio cuore è un Mandarino acerbo – firmata da Chiara Lanciotti:

Molti sono infatti i punti di contatto tra Cristo e Veronique, uno in particolare: entrambi si sacrificano e lo fanno per amore, solo per amore. Negli anni Ottanta, sull’isola di Procida, nel cuore della Settimana Santa, approdano tre nani e un travestito, Veronique, accompagnato da un serpente grazie al quale riesce a leggere il futuro. Scopo di questo viaggio è la ricerca e la liberazione di Leonardo, ergastolano fratello di Veronique, al quale quest’ultimo è legato da un sentimento potente, ai limiti dell’incestuoso […]

[continua a leggere la recensione]

Blog su WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: